Il brano "Aion" vale quanto un classico”

Giancarlo Bolther

Un disco sorprendente”

Giovanni Trotta

Quarto lavoro per il collettivo anarco sperimentale e avanguardistico. Basi talvolta quasi cacofoniche, più spesso vicine ad un jazz rock evoluto e contaminato, che non di rado guarda a certi coraggiosi estremismi che furono cari agli Area, voce recitata, suoni ostili e abrasivi. Molto interessante, sicuramente originale.”

Antonio Bacciocchi

Un melting-pot si jazz e musica contemporanea per intercettare le pulsioni profonde e farle emergere dalla palude dell'inconscio. Gli Es Nova ci hanno offerto una performance più efficace di una terapia psicoanalitica, sempre che si possa reggere il confronto con se stessi. Abbiamo incontrato il nemico e siamo noi”

Patrizia Pacia

Visionari, eretici, sognatori senza tempo. Psichedeliche convulsioni di suoni che diventano poesia. Laddove la ragione sgomita per trovare spazio, la metafisica detta le sue leggi. Es Nova: voce del verbo Arte”

Joseph Nanci

La sfida della musica estemporanea...questa volta in chiave rock”

Tribuna Politica

Nuovo volto all'Arte”

Zoomma

Per un attimo, spazio e tempo si dilatano, e San Marino sembra una grande capitale europea, dove ricerca artistica e musicale si fondono in una sperimentazione dalle profonde capacità emozionali. Non c’è un libretto di sala, non c’è un repertorio, neanche un titolo, ma una sorta di dialogo sonoro che disegna originali architetture acustiche. ”

Tribuna Politica

La sperimentazione artistica degli Es Nova prosegue quindi con questo nuovo viaggio fino ai confini della voce umana ma che in realtà è un viaggio di ritorno alla propria essenza più intima, nascosta nelle profondità dell’inconscio e lì custodita sin da epoche remotissime”

Rock Temple

Ci hanno abituato allo stupore, all’improvvisazione, alla perfezione tecnica unita ai moti dell’animo, alla fantasia che diventa musica”

Angela Venturini

Chiudi gli occhi e sogna nella realtà: ecco gli Es Nova. Un disco Hyperestasy che basterebbe a se stesso, ma gli Es Nova fanno molto di più. Un progetto musicale che dal vivo dialoga con la pittura, il gesto improvvisato che nasce dalle evocazioni musicali. Il qui e ora che fluttua nelle note e nel gesto, per un’esperienza totale dei sensi.”

E. Joshin Galani

Inquiries